Perchè si fa ghosting?

Perchè si fa ghosting? Quali ragioni
Cosa spinge qualcuno a fare ghosting?In questo articolo parliamo delle persone che ghostano, cosa provano e quali ragioni ci sono dietro una scelta simile.

Tabella dei contenuti

Il ghosting costituisce un fenomeno sempre più frequente. Si tratta della tendenza a sparire, in modo improvviso e totale. In amore così come nelle amicizie. Se da un lato ci sono persone che subiscono questo comportamento spiazzante ed improvviso (ne abbiamo parlato qui), dall’altro c’è chi sceglie questa modalità di chiusura. 

Quali ragioni portano a fare ghosting

A chi non è mai venuto voglia di dare un colpo di spugna e cancellare tutto, in modo improvviso e totale?

Per quanto non se ne vada fieri, tutti abbiamo provato un’irrefrenabile voglia di fuga, almeno una volta, ma è altrettanto vero che a nessuno di noi piace l’idea di essere lasciato senza avere la possibilità di un confronto, o di replica. 

Sovraccarico e comodità

Il ghosting può essere il frutto di un sovraccarico emotivo e relazionale. Nell’epoca della comunicazione digitale è facilissimo entrare in contatto con chiunque e con moltissime persone allo stesso tempo. Mantenere e coltivare dei rapporti, però richiede impegno ed energie che ci porta a selezionare su quali investire e quali no. Il ghosting ha il pregio di permettere di troncare i rapporti e frequentazioni con estrema facilità e comodità, non curandosi però dei sentimenti delle altre persone coinvolte. 

Paura del confronto e del conflitto

 Un confronto diretto costringe a fare i conti con emozioni scomode, oltre alle reazioni dell’altro. A breve termine può sembrare una soluzione vincente, ma alla lunga è dannosa, non solo per chi la subisce, ma anche per chi la mette in pratica. La verità è che i confronti che stai evitando sono gli unici che devi affrontare. Più evitiamo i confronti che reputiamo difficili o sgradevoli, più ci sentiamo incapaci di affrontarli in seguito. Solo affrontando queste situazioni quando si presentano che impariamo a gestirle al meglio.

Paura del rifiuto

Alcune persone che fanno ghosting, quando un rapporto inizia a crescere, possono temere il giudizio o di essere rifiutati e questo le porta a sparire prima che abbiano la possibilità di essere rifiutati. In questi casi la paura di essere rifiutati o abbandonati li fa giocare d’anticipo, comportandosi esattamente come non vorrebbero essere trattati. Così facendo però, si privano della possibilità di avere una relazione piena così come desiderano. 

Ansia da conflitto

 La paura di deludere qualcuno, di poter sembrare “cattivi” o di affrontare la rabbia diretta di qualcuno può causare ansia. Così, per eliminare l’ansia che si prova, si preferisce sparire. Dimenticandosi come il ghosting ferisca i sentimenti altrui, talvolta, più di una conversazione onesta. 

Purtroppo, però più si evitano le circostanze ansiose, più l’ansia e la sensazione di incapacità aumentano, aumentando il rischio di ripetere il ghosting.

Conclusioni

È evidente come le persone che fanno ghosting abbiano come loro meccanismo di difesa prediletto l’evitamento. Questa strategia, se nell’immediato procura sollievo rispetto a qualcosa che ci provoca disagio, alla lunga ci danneggia nella nostra capacità di mantenere relazioni. Inoltre non rende immuni dal provare senso di colpa, imbarazzo per come ci siamo comportati. Il rischio è che questa modalità e le sue ragioni sottostanti ci privino di relazioni autentiche e significative. Lavorando per superare la paura sottostante, si può ridurre l’ansia e costruire capacità comunicative importanti in molti tipi di relazioni, dalle amicizie alla coppia, fino al lavoro.

Scrivimi

Scrivimi usando il form di contatto che trovi qui, raccontami la tua storia. Leggerò con attenzione il tuo messaggio.