Ghosting: cos’è, effetti e cosa fare

In questo articolo parleremo del ghosting, delle emozioni che suscita e di come affrontare un fenomeno che, purtroppo, diventa sempre più frequente.

Tabella dei contenuti

Ti è mai capitato di essere improvvisamente ignorato da qualcuno con cui credevi di avere un legame? Non ti cerca, non ti scrive, ma soprattutto non ti risponde più. Magari ti blocca. Nessuna spiegazione, anzi ad ogni tua richiesta di confronto la sola risposta che ottieni è silenzio. Questo comportamento è sempre più tristemente frequente, tanto da avere un nome specifico: ghosting.

Cos’è il ghosting

Con il termine “ghosting” ci si riferisce alla pratica di troncare improvvisamente i contatti con qualcuno senza alcuna spiegazione o avviso. Questa persona, con cui abbiamo costruito un legame o una relazione, scompare dalla nostra vita tutto d’un tratto. 

Chi fa ghosting smette di chiamare, di mandare messaggi, ma soprattutto di rispondere alle nostre richieste di contatto e di confronto. Talvolta arrivando persino a bloccare il nostri contatti su tutti i canali possibili. 

Questa modalità è nata nelle relazioni romantiche, ma ben presto si è allargata anche ad altre tipologie di relazioni, come le amicizie e persino in ambito lavorativo. 

Come si sente chi subisce il ghosting

Chiaramente chiudere con qualcuno all’improvviso, come se non fosse mai esistito è un comportamento che ha un forte impatto spiazzante e di smarrimento in chi lo subisce. 

Sul momento c’è una reazione di forte incredulità, confusione che poi lascia spazio ad un mix di emozioni, anche intense. Quando qualcuno scompare senza spiegazioni, ci si può sentire indesiderati e insicuri

Le emozioni possono essere contrastanti, come frustrazione, tristezza, ma anche rabbia per essere trattati in modo ingiusto. Fino a sentimenti di abbandono e isolamento. Più questa persona, infatti, era importante e il legame che pensavamo di aver costruito profondo e lungo, più gli effetti emotivi del ghosting possono essere intensi. Questi sentimenti ed emozioni sono del tutto naturali e normali per chi subisce del ghosting. 

Inoltre il ghosting può avere un impatto significativo anche a medio lungo termine. Può intaccare l’autostima, facendo sorgere dubbi su chi sei, il tuo valore e sulla tua capacità nell’instaurare nuove relazioni basate sulla fiducia. La mancanza di una chiusura appropriata e chiarificatrice può causare, infine interrogativi incessanti riguardo al perché, rendendo più lungo e difficile il voltare pagina.

Come affrontare e reagire al ghosting subito

Visto che gli effetti del ghosting su chi lo subisce possono essere diversi, sgradevoli e talvolta significativi è bene tenere a mente alcuni suggerimenti utili per cercare di affrontare questa situazione.

Il senso di colpa va bene per colpe reali, non presunte.

Spesso quando troviamo un muro di silenzio dall’altra parte cominciamo a pensare a che cosa potremmo aver fatto per meritarci questo blocco totale. Quali errori, quali parole sbagliate, quali dimenticanze abbiamo avuto. L’autocritica va bene, nessuno è perfetto, ma dando troppa retta ai nostri dubbi finiamo col ritenerci responsabili di tutto, anche della loro scorretta volontà di non confrontarsi. Ma è l’altro a dover dare spiegazioni, non noi.

Date un limite alla ricerca di un confronto.

Per quanto sia difficile e si desideri avere una spiegazione che, in qualche modo ci aiuti a chiudere in modo definitivo, è importante ricordarsi che inseguire ad oltranza una persona che ha scelto di non darci spiegazioni, non solo non ci porterà le ragioni tanto desiderate, ma ci fa rimanere nella frustrazione invece di focalizzarci sul nostro benessere.

Il tuo valore non dipende dalle sue azioni.

Il fatto che si stia comportando in questo modo così spiazzante non ha niente a che vedere con chi sei e il tuo valore come persona. Risulta molto facile dubitare di sé e pensare di non valere abbastanza in questi casi. Ma il valore di te dipende da te, le tue azioni, il tuo modo di pensare ed esprimere i tuoi sentimenti, non dal suo. 

Come nel lutto, perdere una persona a cui teniamo richiede tempo.

Restarci male è del tutto normale, è segno che avevamo investito i nostri sentimenti in quel legame. Concediti il tempo per elaborare le tue emozioni e circondati di chi c’è sempre stato per te. 

Il ghosting può lasciare degli strascichi in chi lo subisce, soprattutto in chi lo ha vissuto più di una volta. Spesso incide in modo negativo sulla capacità di fidarsi nelle nuove relazioni, oppure generando ansia ed insicurezze che bloccano la costruzione di nuove conoscenze. In questi casi, può essere utile rivolgersi ad un professionista per far sì che l’essere stato ghostato non rovini i nostri futuri rapporti con gli altri.  

Scrivimi

Scrivimi usando il form di contatto che trovi qui, raccontami la tua storia. Leggerò con attenzione il tuo messaggio.