Categorie
Relazioni

Come farsi ben volere e migliorare le proprie relazioni

Si possono migliorare le nostre relazioni con piccoli accorgimenti molto facili ed efficaci da applicare nella nostra vita quotidiana.

Le relazioni con gli altri sono una croce e una delizia per ognuno di noi. Del resto essere apprezzati è un bisogno umano fra i più forti. Ma le relazioni non sono sempre semplici, anzi talvolta sembrano essere così difficili e complicate.

Forse per la troppa timidezza, per la paura del giudizio o il timore di non essere abbastanza spigliati. In fondo quante volte ci siamo sentite imbarazzo oppure imbranate nelle relazioni sociali, magari pensando di essere le uniche al mondo!

Se l’essere apprezzati è un bisogno naturale, dall’altra parte la capacità di relazionarsi non è innata. E se non siamo nati con il “gene della socialità facile” c’è comunque molto che possiamo fare. Le relazioni sono una capacità che costruiamo nel tempo e che quindi possiamo migliorare costantemente.

Si tratta di imparare e applicare piccoli accorgimenti molto facili ed efficaci nel nostro proposito di migliorare le nostre relazioni.

Alcune strategie utili:

·         Se non ami le critiche, non criticare: la maggior parte delle persone non accetta ben volentieri le critiche. Noi comprese. Tanto quanto vogliamo essere apprezzati tanto quanto mal sopportiamo le critiche. Per quanto giuste ed oggettive possano essere spingono sempre l’altro istintivamente a difendersi e giustificarsi.

·         Ascolto attivo: è il modo migliore per farsi ben volere. Significa cambiare prospettiva, partire dall’ascolto dell’altro per arrivare al suo punto di vista. Un ascolto attento che dimostri un interesse sincero verso quello che ci stanno dicendo. Mentre ascolti non pensare a cosa dovresti dire tu dopo, ma pensa a come si collega con te quello che sta dicendo l’altra persona.

·         Sorridere: sembrerà ovvio e banale, ma non c’è niente di meglio di un sorriso sincero per far partire bene una relazione. Immagina di entrare in un bar con la faccia scura, lo sguardo basso e il broncio, chi credi avrà voglia di avvicinarsi a te? E tu al loro posto ti avvicineresti? Io non credo.

·         Dimostra apprezzamento per gli altri: attenzione apprezzare non vuol dire adulare. L’apprezzamento è sincero, onesto. Dà molti più risultati di una critica e migliora il modo in cui gli altri ci vedono perché “le persone possono dimenticare cosa avete detto, le persone possono dimenticare cosa avete fatto, ma non si dimenticheranno come le avete fatte sentire” (Maya Angelou). Basta davvero poco, anche un piccolo apprezzamento sul modo di parlare, di vestirsi.

E se non basta…

È chiaro che questi sono dei suggerimenti generali, ma provare non costa nulla! Provali per un paio di settimane e vedi come vanno i tuoi rapporti in famiglia, con gli amici o al lavoro. Se non bastano allora forse ti serve solo una guida, in due siamo più efficaci, per aiutarti a trovare i modi più adatti a te e migliorare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.