Categorie
Ansia e Paura

Insonnia. Consigli utili

insonnia, consigli utili per migliorare il proprio riposo senza ricorrere ai farmaci.

A chi non è capitato di Soffrire di insonnia? Dormire poco, svegliarsi spesso durante la notte e cercare tutti i modi per riaddormentarsi, senza grande successo. Mentre al mattino non ci si sente mai pienamente riposati e durante la giornata si è stanchi, irritabili e disattenti.

È un problema molto frequente tanto quanto il ricorso a farmaci ansiolitici o sonniferi per porvi rimedio. Ma si può fare molto anche senza ricorrere ai farmaci.

Quello che NON si dovrebbe fare:

Prima di parlare di quello che possiamo fare per migliorare il nostro sonno è bene partire dal eliminare ciò che di sbagliato facciamo.

1. Sforzarsi di dormire. L’addormentarsi è un’azione spontanea, naturale, non volontaria. Non si può controllare; più ti sforzi di addormentarti, più non prendi sonno.

2. Rilassamento obbligato. Rilassarsi favorisce il sonno, ma non sempre. Anzi sforzarsi di rilassarsi a tutti i costi può essere fonte di nervosismo.

3. Rimanere a letto da svegli. Quando il sonno non ne vuole sapere di arrivare, rimanere a letto a girarsi e rigirarsi è controproducente. Il letto deve restare un luogo di piacevole riposo, non di ansie e frustrazioni.

Allora che cosa fare?

Adottare una corretta igiene del sonno. Questa è la prima cosa da fare, le cattive abitudini influiscono moltissimo sulla qualità del nostro riposo. Quindi:

– evitare attività fisica dalle 4-6 ore prima di dormire e interrompere gli stimoli (PC, TV e smartphone) un’ora prima di dormire;

– avere degli orari stabiliti per andare a dormire e di sveglia;

– evitare i riposi diurni, che non abbassano i livelli di cortisolo  (l’ormone dello stress) come il sonno notturno;

– non restare a letto se non si riesce a dormire, alzarsi, fare qualcos’altro e tornare a letto solo quando vi sentite stanchi;

Per quanto abitudini corrette siano importanti, la maggioranza dei casi di insonnia è dovuta a problemi di natura ansiosa, difficoltà emotive o a condizioni di stress. Spesso è quindi necessario intervenire anche in questo senso per avere dei miglioramenti.

Una consulenza psicologica può fornire gli suggerimenti e indicazioni, specifiche per ciascuna persona, utili a sbloccare la situazione anche in tempi brevi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.